E se…Novecento fosse sceso, infine, dal Virginian?

Buon martedì e oggi si parte subito con una bella scena.

Pochi preamboli, se qualcuno non conoscesse questo capolavoro del maestro torinese Alessandro Baricco, si carichi di tanta buona voglia e cominci questo viaggio. Poi torni a questa rubrica e giochi insieme a me.

Dunque, eccoci.

E se Danny Boodman T.D. Lemon Novecento fosse sceso infine dal Virginian?

La leggenda del pianista sull'oceano, novecento 2

Vari sono stati i tentativi, quindi scegliete quello che più preferite. A quel tentativo, il caro figlio del Virginian poggia il piede sulla terra ferma. Tutte le sue paure paiono apparire contemporaneamente, non vi è davvero fine davanti a lui. Il seggiolino di Dio. Il panico lo assale, ma non torna indietro, riesce a combatterlo e in un fugace momento di lucidità si fionda verso la città alla ricerca di un bar. Da tutta la vita sentiva i passeggeri parlare del mondo e si riteneva ormai abbastanza esperto. Si fermò al primo che trovò. Si sedette al tavolo. Nulla di sfarzoso ed elegante come sul Virginian ma si trovò piacevolmente affascinato.

C’erano molte persone, gli ricordavano per lo più i macchinisti con cui era cresciuto. Ordinò da bere e il senso di smarrimento scomparve d’improvviso. Poco dopo lo raggiunse Max. Era visibilmente soddisfatto  nel vedere l’amico lì. Quasi rilassato.

La leggenda del pianista sull'oceano, novecento 3
“Quando ti abbiamo visto scappare via credevo che non ce l’avresti più fatta, sai? Ah ma tu sì che stupisci sempre! Ce l’hai fatta, questa volta!”
“Birra?”
“Certo!”
“Poi torniamo sul Virginian.”
Max rimase col boccale di birra a mezz’aria, spalancando gli occhi e iniziando a balbettare confusamente ma fu velocemente interrotto.
“Che c’è? Dai bevi che andiamo.”
Rispose sorridendo e continuando a guardarsi in giro Danny.
Max cercò invano delle spiegazioni ma il pianista rispondeva con osservazioni sulle presone che bevevano e ridevano ai tavolini del bar.

Giunse sera e Max seguì Danny di nuovo a bordo del Virginian e mai più Danny parlò della sua decisione. Fino a quella notte…
Riuscì a scendere, ci era riuscito, e non era stato così difficile come credeva eppure… nulla cambiò in ciò che vide…

la-leggenda-del-pianista-sulloceano-920152l“Quello è il seggiolino di Dio”

Ebbene sì, non credo che questa storia meritasse altro finale, sono certo che qualsiasi scelta avesse preso,  Danny Boodman T.D. Lemon Novecento non avrebbe cambiato il suo destino.

Ma, ehi, chi lo sa…

E se…condo voi come sarebbe andata a finire?

Buona settimana 😉

novecento

The following two tabs change content below.

Carlo Marchioni

Vorrei dire: sono convinto che volare sia possibile, basta solo avere pensieri felici, ma sarebbe citare in malo modo un mio idolo. Dico quindi che sono uno scrittore, autore della saga di Àdaran, co-creatore di IoVoceNarrante.com e, come tutti gli altri, un amante della lettura.

Ultimi post di Carlo Marchioni (vedi tutti)

Lascia un commento

Privacy Policy